bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Nuovo regolamento tariffe gestione rifiuti urbani: vantaggi per chi conferisce meno rifiuti indifferenziati, incentivi alle utenze

reg rifiuti

Lucca - Tornano le Pulizie di Primavera: dal 12 aprile al 25 maggio 13 appuntamenti sul territorio per tutti i materiali che normalmente devono essere portati alle stazioni ecologiche 

Il Consiglio comunale ha approvato lo scorso 19 marzo in via definitiva il nuovo regolamento per la tariffa corrispettiva per il servizio di smaltimento dei rifiuti urbani. Con questo documento il Comune di Lucca si allinea a quanto stabilito dal decreto ministeriale del 20 Aprile 2017 che fissa i criteri per la realizzazione, da parte dei comuni, di sistemi di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti al servizio pubblico o di sistemi di gestione caratterizzati dall'utilizzo di correttivi ai criteri di ripartizione del costo del servizio, finalizzati ad attuare un effettivo modello di tariffa commisurata al servizio reso, a copertura integrale dei costi relativi.La misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti si ottiene determinando, come requisito minimo, il peso o il volume della quantità di RUR (rifiuto urbano residuo che coincide con la frazione indifferenziata) conferito da ciascuna utenza al servizio pubblico di gestione dei rifiuti.

Le principali novità del regolamento sono state presentate questa mattina dall'assessore all'Ambiente del Comune di Lucca Francesco Raspini, dal dirigente dei servizi economici finanziari del Comune di Lucca Lino Paoli e dai dirigenti Roberto Paolini e Caterina Susini e da Giuliano Asaro per Sistema Ambiente spa

LE MODIFICHE DEL REGOLAMENTO:

  • Modifica dei tempi per le comunicazioni di inizio, variazione e cessazioni: sono previsti 15 giorni per le comunicazioni di inizio e cessazione; 60 giorni per le comunicazioni di variazione.

  • Esclusione dalla tariffa per immobili adibiti a civile abitazione sprovvisti di contratti attivi ai servizi di rete. Ogni utente, che già usufruisce dell’esenzione, avrà tempo fino al 30 settembre per dichiarare lo stato in cui si trova l’immobile.

  • Incremento incentivi alle utenze: Incremento al 20% della riduzione della parte variabile della tariffa per gli utenti che aderiscono alla pratica del compostaggio e rinunciano al servizio di ritiro della frazione umida riconsegnando il contenitore a Sistema Ambiente. Gli utenti, che già effettuano la pratica del compostaggio e che riconsegnano il bidoncino dell’organico o comunicano la rinuncia al servizio di ritiro della frazione organica entro il 30 settembre 2019, usufruiranno della riduzione del 20% della parte variabile della tariffa a partire dal 1 gennaio 2019 Riduzione del 5% della parte variabile per chi mantiene il servizio di ritiro della frazione umida.

  • Riconoscimento di una riduzione pari al costo sostenuto per l’acquisto di pannolini lavabili e comunque di valore non superiore a € 100 per ciascun bambino e per ciascun anno fino al terzo anno di età.

  • Abbattimento spreco alimentare. È prevista la riduzione del 15% della parte variabile alle utenze non domestiche che devolvono in via continuativa i prodotti alimentari per scopi assistenziali.

MODIFICHE AL SISTEMA DI TARIFFAZIONE:

  • Famiglia con un solo componente: sono previsti 12 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se l'utente raggiungerà il minimo 6 svuotamenti previsti con un risparmio di 1,355 euro ciascuno risparmierà 8,13 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 14,20 euro in più in bolletta (pari a 0,335 euro per ogni svuotamento). Sono previsti almeno 3 svuotamenti minimo obbligatori.

  • Famiglia di due persone: sono previsti 18 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se la famiglia raggiungerà il minimo 9 svuotamenti previsti (con un risparmio di 1,355 euro ciascuno) risparmierà 12,19 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 12,07 euro in più in bolletta (pari a 0,335 euro per ogni svuotamento). Sono previsti almeno 3 svuotamenti minimo obbligatori.

  • Famiglia di tre persone sono previsti 23 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se la famiglia raggiungerà il minimo 12 svuotamenti previsti risparmierà 15,58 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 10,29 euro in più. Sono previsti almeno 4 svuotamenti minimo obbligatori.

  • Famiglia di quattro persone sono previsti 28 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se la famiglia raggiungerà il minimo 14 svuotamenti previsti risparmierà 18,97 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 8,52 euro in più. Sono previsti almeno 4 svuotamenti minimo obbligatori.

  • Famiglia di cinque persone sono previsti 33 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se la famiglia raggiungerà il minimo 17 svuotamenti previsti risparmierà 22,36 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 6,74 euro in più. Sono previsti almeno 5 svuotamenti minimo obbligatori.

  • Famiglia di sei o più persone sono previsti 38 svuotamenti standard annuali dei bidoncini dell'indifferenziato. Se la famiglia raggiungerà il minimo 19 svuotamenti previsti risparmierà 25,74 euro in bolletta. Se al contrario arriverà ai 52 svuotamenti massimi previsti pagherà 4,97 euro in più. Sono previsti almeno 6 svuotamenti minimo obbligatori.

SERVIZIO RITIRO DEL VERDE

Resta invariata la tariffa per il ritiro del verde ma si articola in modo più proporzionale per chi ha richiesto il servizio. Con un contenitore da 120 litri la tariffa sarà di 1 euro al mese; con un contenitore di 240 litri la tariffa sarà di 2 euro al mese mentre con il contenitore da 360 litri la tariffa arriverà a 3 euro il mese. Gli utenti, che già usufruiscono del servizio di ritiro del verde, possono rinunciare comunicandolo a Sistema Ambiente s.p.a. entro il 30 settembre 2019 usufruendo della previgente tariffa di 1 € al mese, a prescindere dalla capacità del contenitore.

PULIZIE DI PRIMAVERA

Tornano anche quest'anno le Pulizie di Primavera, l'iniziativa organizzata dal Comune di Lucca e da Sistema Ambiente spa per il ritiro dei rifiuti (che normalmente devono essere portati alle stazioni ecologiche) direttamente in molti luoghi del territorio nell'ottica di agevolare i cittadini.

Si parte venerdì 12 aprile dalle 15 alle 18 a San Pietro a Vico nel parcheggio dell'ex Mulino Pardini. Sabato 13 aprile dalle 8.30 alle 11.30 al Cimitero di San Donato. Venerdì 19 aprile dalle 15 alle 18 nei pressi della chiesa di Maggiano sulla via Sarzanese. Sabato 20 aprile dalle 8.30 alle 11.30 presso la chiesa di Nozzano prima del parcheggio dell'asilo. Venerdì 26 aprile dalle 15 alle 18 al nuovo campo sportivo di Santa Maria del Giudice. Sabato 27 aprile dalle 8.30 alle 11.30 in piazzale Martiri Liggeri – San Michele in Escheto. Venerdì 3 maggio dalle 15 alle 18 all'ex iutificio del Piaggione. Sabato 4 maggio dalle 8.30 alle 11.30 nel parcheggio vicino alla chiesa di Saltocchio. Venerdì 10 maggio dalle 15 alle 18 al cimitero di Sant'Ilario di Brancoli. Sabato 11 maggio dalle 8.30 alle 11.30 al cimitero della Mulerna. Venerdì 17 maggio dalle 15 alle 18 a San Concordio nel parcheggio di via Passamonti angolo via Tofanelli. Sabato 18 maggio dalle 8.30 alle 11.30 al cimitero di San Vito. Giovedì 25 maggio dalle 8.30 alle 11.30 piazzale Verdi angolo via del pallone – Centro storico. Per informazioni e prenotazioni 0583 33211 – 343645 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


telnet 230x230        sice 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.