bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Gil da leggenda, Forte nella storia è scudetto

hockey forte finale

Di fronte al proprio pubblico i ragazzi di Bresciani domano Lodi in gara 5 e conquistano il terzo scudetto consecutivo. I rossoblu conducono dall'inizio alla fine e chiudono 6 a 3 un match a tratti dominato ma mai scontato nel punteggio.

L'ultima di Pedro Gil in Italia resterà negli annali non solo del Forte dei Marmi ma dell'intero movimento del hockey italiano. Il fuoriclasse catalano porta per mano i rossoblu con un poker da leggenda, trasportando i versiliesi di diritto nella storia.

Il Forte dei Marmi degli spagnoli trova tutte le reti dal suo terzetto iberico, sblocca Torner dopo un minuto del primo tempo con un preciso rasoterra che fredda Català e fa esplodere un PalaForte mai così gremito quest'anno. Il Lodi è avversario orgoglioso e prova a restare in partita, nonostante il pallino del gioco resti costantemente nelle mani dei campioni di Italia. Stagi è superbo nel bloccare tutte le ripartenze dei giallorossi fino al minuto 19, quando respinge la conclusione di Platero ma non può nulla sulla ribattuta di Malagoli. E' l'unico momento di vera difficoltà dei rossoblu che passa dopo poco perchè a salire in cattedra va il professor Pedro Gil. Il capitano versiliese scappa in ripartenza e subisce il fallo in area di rigore. Gli arbitri non hanno dubbi ed indicano il dischetto, Gil si fa prima intercettare lo "scavetto" poi riporta avanti i padroni di casa con un preciso tocco sotto la traversa. Il risultato all'intervallo è 2 a 1.

Alla ripresa è ancora Gil a freddare con un missile sotto la traversa l'estremo difensore lombardo. La partita diventa bellissima con ripartenze da una parte e dall'altra a battere a rete è l'ex Verona che sfrutta alla grande l'assist di Ambrosio. Il Lodi ha speso tanto e nel tentativo di mettere il Forte sotto pressione commette troppi falli, uno di questi è da blu con Malagoli che colpisce con la stecca Cancela. Gil si presenta davanti a Català e fa 4 a 2. Il terzo rigore a favore del Lodi riporta in partita i giallorossi a 5 dal termine, ma una speranza effimera, perchè arriva anche il decimo fallo e il castigo di Gil che non sbaglia ancora. Con la partita compromessa il Lodi perde le staffe e si fa cogliere ancora in infrazione pesante. Stavolta a battere la punizione di prima va Cancela. Il galiziano si regala l'ultima rete della stagione e anche della sua esperienza italiana. Dopo 5 anni vissuti al Forte anche Cancela, come Gil, è destinato a giocare il prossimo anno in Portogallo. La festa del Forte può cominciare e non è un caso se a regalare il terzo scudetto ai ragazzi di Bresciani siano state le reti dei due sicuri partenti. Un addio coi fiocchi, con l'augurio di molti che possa trasformarsi in un arrivederci.  


telnet 230x230        sice 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.