bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Basket C Golg: Geonova sbatte contro Pino Dragons

geonova pino play off

La Geonova esce sconfitta da gara uno, nulla è ancora perso, adesso ci sarà gara due al Palasport di Lucca in una partita decisiva per la corsa alla finale

Pino Dragons – Geonova

14/12 – 30/19 -  18/15

14/12 – 44/31 – 62/46

Pino Dragons

Marotta 4, Merlo 20, Cioni 1, Filippi 17, Passoni 17, Goretti , Verrigni 6, Poltroneri 5, Mencherini , Zappia 6, Neri

All. Del Re, Vice Sferruzza, Ass. Pilli

Geonova

Del Debbio , Zita 5, Romano 16, Tempestini 4, Barsanti 16, Russo , Nesi 6, Puccinelli , Simonetti , Tessitori 10, Pagni , Pierini

All.Piazza, Vice Chiarello, Ass. Puschi.

Diciotto e trenta, prende il via una partita che ha già il sapore di una finale, è una sfida tra giganti, basta vedere le medie punti, 18,6 per Poltroneri, ma 16,4 per Romano, 15 per Tessitori, 13,13 per Barsanti, 13,8 per Nesi, questi migliori cinque realizzatori presenti oggi al Palacoverciano.

Barsanti, Romano, Tessitori, Zita, Nesi, per la Geonova, Passoni, Marotta, Poltroneri, Goretti, Filippi, per il Pino, palla in aria per il primo possesso del Pino e i primi due punti, Zita accorcia dai liberi e Tessitori per il primo vantaggio dei bianco/rossi.

Romano brucia la retina da tre, Tessitori da due, mentre per il Pino è Marotta che la infila da tre per l’otto pari.

Tempestini va in lunetta per due su due a quattro dalla prima sirena, un libero a segno per i padroni di casa, c’è poi un antisportivo su Pagni che però non realizza dalla lunetta, poi è Romano dalla linea dei liberi per altri due unti da mettere in cascina, la risposta del Pino arriva da Merlo con una tripla per il primo finale di 14/12

Inizio di secondo quarto velocissimo con il Pino a segno da sotto, poi dai liberi e seguire con Filippi in contropiede, Passoni da tre e merlo da due per il 27/14, è un momento difficile per i ragazzi di Piazza che subiscono un break da 13/0, time out chiesto per riordinare idee e mantenere sangue freddo e spezzare il ritmo dei padroni di casa .

Pino che continua ad andare a segno con estrema facilità 33/18 dopo cinque minuti di gioco, la risposta della Geonova è debole, otto i punti fatti in otto minuti, mentre il vantaggio dei padroni di casa comincia ad avere le sembianze di un solco difficile da recuperare, 41/22 con ancora due minuti da giocare prima del riposo lungo.

Due minuti che diventano importantissimi per la Geonova che piazza due triple con Romano, un canestro da sotto con Tessitori e guadagna due liberi che Tempestine realizza per il parziale 44/31.

IL terzo quarto si apre con una tripla di Barsanti a cui risponde Passoni con una sua tripla, poi Tessitori per il 47/36, il Pino arrotonda il suo vantaggio grazie ad una serie di liberi che lo portano sul 50/38.

Tra le fila della Geonova sale Barsanti di nuovo a segno con una delle sue bombe, senza però riuscire a recuperare su un Pino molto determinato, capace di sfruttare quasi ogni palla che gioca.

Inerzia della partita ancora in mano ai padroni di casa, ma Geonova che non molla, riuscendo per adesso a non far mettere dal Pino la partita in ghiaccio, intanto il terzo quarto si avvia alla conclusione, con il Pino che tiene con caparbietà la Geonova a distanza di sicurezza 62/46 e si va all’ultimo riposo.

Ultimo quarto di gioco per una Geonova che deve recuperare una differenza di venti punti, difficile con i polsi caldi che oggi hanno Passoni, Merlo e Filippi, in digiuno completo di canestri Poltroneri.

Partita ormai frammentata dai falli e tiri liberi per i padroni di casa che si mantengono sul più diciannove a poco più di due minuti dal termine, Barasanti va in lunetta, uno su due dopo aver messo un tripla ed è ancora lui per due punti da sotto, per il 76/57 finale.

 


telnet 230x230        sice 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.